Salta al contenuto principale della pagina

Altre attività

Cosa sono

Il corso di studi prevede l'obbligo di acquisire CFU svolgendo Altre Attività che siano strettamente connesse al tuo percorso universitario e utili per il tuo inserimento nel mondo del lavoro.

Il corso di studio prevede che tu acquisisca:

  • per i curricula Beni archeologici:
    • 7 CFU per Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro, obbligatoriamente in attività di scavo o di ricognizione archeologica (cod. 55342)
    • 5 CFU totali fra Tirocini formativi e di orientamento (cod. 73200) e Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro (cod. 73202)
    • 2 CFU per Stages e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali (cod. 73208)

  • per il curriculum in Beni archivistici e librari:
    • 5 CFU per Tirocini formativi e di orientamento (cod. 73200)
    • 6 CFU per Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro (cod. 73202)
    • 3 CFU per Stages e tirocini presso imprese, enti pubblici o privati, ordini professionali (cod. 73208)

  • per il curriculum Beni storico-artistici:
    • 3 CFU per Tirocini formativi e di orientamento (cod. 73200)
    • 2 CFU per Altre conoscenze utili per l’inserimento nel mondo del lavoro (cod. 73202)

Ti consigliamo di iniziare ad acquisire i crediti già a partire dal primo anno.

Puoi inserire il codice per le altre attività nel tuo piano di studio indifferentemente al primo, secondo e terzo anno.

N.B. Le altre attività possono essere svolte in qualsiasi momento nel corso dei tre anni ma puoi chiederne il riconoscimento solo a condizione che tu abbia inserito il codice corrispondente nel tuo piano di studio. Se non lo hai inserito potrai comunque svolgere le attività utili al conseguimento dei crediti "altri". Per presentare però la documentazione dovrai attendere l’anno accademico successivo, quando inserirai il codice dell’attività formativa in piano.

Attività riconosciute

Il corso di studi riconosce CFU per:

1. Stage e tirocini
Sono ritenute valide solo le attività svolte presso istituzioni, enti, aziende convenzionate con UniGe, fatta salva la pertinenza con la tematica del Corso. Non saranno riconosciuti CFU per attività non rispondenti alle finalità formative del Corso, come quelle di volontariato ed assistenza.

Per gli studenti lavoratori è possibile presentare un progetto di stage da effettuare sul posto di lavoro, al di fuori dall'orario di servizio ed esclusivamente se attinente alla didattica del Corso, che verrà riconosciuto in base alle ore specificate nell'attestato.

N.B. Non sono riconosciute attività svolte in autonomia ed in luoghi non deputati allo svolgimento di tirocini, dove non sia possibile verificare, sulla base di un registro delle presenze, l'effettivo numero di ore dedicate al compito assegnato.

2. Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro (cod. 73202)
Sono ritenute valide per il riconoscimento:

  • la partecipazione al programma Erasmus:
    • 1 CFU per i beneficiari di una borsa per un semestre, con un minimo di frequenza all'Estero pari a 5 mesi
    • 2 CFU per i beneficiari di una borsa di 9 mesi, con un minimo di frequenza all'Estero di 7 mesi
    • 3 CFU per i beneficiari di una borsa di un anno, con un minimo di frequenza all'Estero pari a 10 mesi
  • la conoscenza di lingue straniere moderne diverse dall'inglese, documentata da certificazione internazionale riconosciuta (per es. DELF, TestDAF, DELE, etc.), rilasciata in seguito al superamento di un esame. Potrai ottenere il riconoscimento fino ad un massimo di 3 CFU:
    • 1 CFU per livello A
    • 2 CFU per livello B
    • 3 CFU per livello C
  • la conoscenza della lingua inglese se documentata da certificazione internazionale riconosciuta, rilasciata in seguito al superamento di un esame di livello pari o superiore a C1:
    • 1 CFU per livello C1
    • 2 CFU per C2
  • la frequenza a laboratori didattici organizzati nell'ambito del Corso di laurea o attinenti alle finalità formative del Corso (visita la pagina Laboratori del sito web del CdS)
  • la partecipazione a Summer School o corsi di formazione organizzati da Università o altre Istituzioni scientifiche, in Italia o all'Estero, purché attinenti alle tematiche del Corso
  • la partecipazione a convegni e seminari strettamente attinenti alla formazione curricolare (fino a un massimo di 2 CFU), purché si tratti di iniziative organizzate dall'Università o di iniziative preventivamente riconosciute dal Corso di studi come valide (per es. iniziative di particolare rilevanza scientifica a giudizio della Commissione "Crediti altri")
  • la partecipazione a campagne di scavo, di ricognizione archeologica ed a laboratori post-scavo
  • la partecipazione a viaggi di studio che abbiano avuto il preventivo riconoscimento da parte del Corso
  • le abilità informatiche documentate grazie al possesso della patente europea ECDL di livello Full (1 CFU) o Advanced (2 CFU), o tramite il superamento di una prova di Abilità informatiche di UniGe

Gli attestati riguardanti attività di scavo, partecipazione a convegni, seminari, viaggi di studio, laboratori non organizzati nell'ambito delle attività formative del Corso di laurea, Summer School e corsi di formazione devono riportare l'indicazione relativa alle ore di partecipazione dello studente.

N.B. Se hai scelto il curriculum in Beni storico-artistici o in Beni archivistici e librari puoi acquisire CFU per Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro (cod. 73202) grazie a ulteriori Tirocini formativi e di orientamento strettamente legati alle finalità formative del tuo Corso di laurea.

Il Consiglio di Corso di studio si riserva di riconoscere, in casi particolari, ulteriori attestati che certifichino altre attività formative, purché attinenti alla didattica del corso.

Proposte Altre attività

La prova di abilità informatiche è una prova da preparare autonomamente. Trovi tutte le informazioni sulle date delle prove e sui materiali per prepararvi su Teams.

Codice Teams: ec1icx9

Per prenotare la prova, è sufficiente scrivere una email a daniele.porello@unige.it con oggetto “Prova di abilità informatiche” e quindi collegarti sul canale Teams al momento della prova.

Di solito viene organizzata una prova al mese; le date vengono comunicate su Teams all’inizio di ogni mese. Se hai particolari esigenze, rivolgiti al docente.

Istruzioni per la prova

La prova si svolge in modalità a distanza su Teams. La prova ha una durata complessiva massima di due ore (un'ora e mezza per il primo livello, mezz'ora per il secondo) nelle quali ti è richiesto di risolvere alcuni brevi esercizi con il vostro computer.
Sul canale Teams, trovi un esempio degli esercizi propositi per prepararvi alla prova.

Al termine della prova, invierai il risultato degli esercizi (vale a dire alcuni file che avrete elaborato) in una cartella compressa tramite email a daniele.porello@unige.it oppure allo stesso docente tramite chat di Teams, specificando: cognome, nome, numero di matricola, numero di crediti della prova, codice di “attività altre” richiesto dal vostro piano di studi per la prova di abilità informatiche.
L’oggetto della mail deve essere: “Prova di abilità informatiche-Cognome-Nome”.
E’ importante che specifichiate tutte le informazioni richieste, perché occorrono per produrre l’attestato per ottenere i crediti.

Programma

I due livelli sono indipendenti, e possono essere sostenuti separatamente.

Livello I (fornisce 2 crediti)

Uso del computer e gestione dei file. Conoscenza pratica da parte del candidato delle principali funzioni di base di un personal computer e del suo sistema operativo (WINDOWS, o MAC, o LINUX): organizzare e gestire file e cartelle, lavorare con le icone e le finestre, usare semplici strumenti di editing e le opzioni di stampa.

Elaborazione testi (WORD). Creare, formattare e rifinire un documento. Creazione di tabelle, introduzione di grafici e di immagini in un documento, stampa di un documento.

Foglio elettronico (EXCEL). Creare e formattare un foglio di calcolo elettronico, utilizzare le funzioni aritmetiche e logiche di base. Rappresentazione in forma grafica dei dati in esso contenuti. Sul foglio elettronico è disponibile una dispensa che può essere scaricata a questo indirizzo.(https://balboa.dafist.unige.it/upload/dispensa_excel_frixione.pdf)

Livello II (fornisce 1 credito)

(Una prova a scelta tra le due seguenti)

1. Basi di dati (ACCESS o software analoghi) [opzionale]
Creare una semplice base di dati. Estrarre informazioni da una base di dati esistente usando gli strumenti di interrogazione, selezione e ordinamento disponibili.

oppure

2. Web. Uso di Internet per la ricerca di dati, documenti, risorse scientifiche; usare le funzionalità di un browser, utilizzare i motori di ricerca, eseguire stampe da web.

1 CFU
Docente: 
M. Stella Acerno
Periodo di svolgimento: gennaio-aprile 2023
Per iscrizioni e informazioni: info.cedu@libero.it

PRESENTAZIONE
Il seminario prevede la trattazione del tema dei diritti umani nei vari aspetti che lo caratterizzano sul piano storico, giuridico, culturale ed educativo.

PROGRAMMA
A partire dalle definizioni del concetto di diritti umani, si analizzano le origini, lo sviluppo e le tendenze contemporanee che riguardano i diritti civili e politici, sociali, economici e culturali. Approfondimenti sono dedicati all'educazione ai diritti umani e al rapporto tra arte, cinema e diritti umani.

OBIETTIVI FORMATIVI E RISULTATI DI APPRENDIMENTO
Obiettivo del seminario è fornire agli studenti strumenti di comprensione necessari per lo studio dei diritti umani dal punto di vista storico, sociale, giuridico e culturale. Consentire analisi e collegamenti spazio-temporali. Ampliare conoscenze sulle tendenze contemporanee e sul dibattito relativo all'applicazione dei diritti umani. Acquisire competenze relative all'educazione ai diritti umani e alla consapevolezza individuale e globale. Approfondire conoscenze sul rapporto tra cultura e diritti umani.

MODALITA' DIDATTICHE
Il seminario prevede 26 ore nel corso delle quali verranno analizzati gli aspetti basilari della storia e del concetto di diritti umani, la loro applicazione nella società moderna, l'educazione ai diritti umani e alla consapevolezza. Utilizzo di slides e filmati. Sono previste attività di laboratorio sull'educazione alla consapevolezza individuale e globale: di sé, degli altri e del pianeta.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO
Si prevede un colloquio finale di accertamento delle conoscenze acquisite e della capacità di analisi e approfondimento delle tematiche trattate.

CONTENUTI
Il seminario approfondisce aspetti relativi ai seguenti contenuti:
Definizioni e fondamento dei diritti umani.
La visione dell'uguaglianza degli esseri umani nella storia.
Nascita del concetto di diritti umani. Le tre rivoluzioni.
Il tema dei diritti umani nella nuova visione della società e delle istituzioni.
Merito e contraddizioni delle rivoluzioni moderne.
Soggetti di diritto nella comunità internazionale dal 1600 al 1900.
Il discorso delle 4 libertà di F. Delano Roosevelt.
Dalla Società delle Nazioni all'ONU.
Il processo di Norimberga e il processo di Tokyo.
La Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.
Coefficiente di sviluppo e diritti umani. Tendenze contemporanee.
Strumenti internazionali di tutela dei diritti umani.
L'Unione europea e la tutela dei diritti umani.
Rapporti sui diritti umani.
Le principali Ong per la difesa dei diritti umani e la loro attività.
Amnesty International.
Cultura e diritti umani: cinema, letteratura e teatro.
Analisi di testi cinematografici sui diritti umani.
L'editoria dedicata ai diritti umani.
Educare ai diritti umani. Programmi internazionali di promozione.
Amnesty International e l'educazione ai diritti umani.
Le direttive educative del MIUR.
I quattro principi dell'educazione globale nel rapporto UNESCO.
Il nuovo paradigma nell'educazione.
Il Progetto GAIA per un'educazione alla consapevolezza individuale e globale.
Da concordarsi: incontri con esperti e/o di membri di Ong impegnate nella difesa dei diritti umani.

MODALITA' DI ACCERTAMENTO
Si prevede un colloquio finale di accertamento delle conoscenze acquisite e della capacità di analisi e approfondimento delle tematiche trattate.
Sarà fornita documentazione on-line.

DOCENTE
M. Stella Acerno, già docente di materie letterarie e storia presso gli Istituti di Istruzione Superiore; Cultore della materia Diritto dell'Unione Europea presso il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere dell'Università degli Studi di Genova. Presidente del CEDU Centro per l'Educazione ai Diritti Umani, OdV iscritta nel registro regionale del terzo settore della Regione Liguria.

Per approfondimenti, testi e bibliografia consigliata:
Norberto Bobbio: L'età dei diritti Giulio Einaudi Editore. 1990 - 2014
Antonio Cassese: I diritti umani nel mondo contemporaneo Biblioteca Universale Laterza. 1988
Giuseppe Giliberti Introduzione storica ai diritti umani G. Giappichelli Editore. 2012
Antonio Marchesi La protezione internazionale dei diritti umani. FrancoAngeli Editore. 2011
Stella Acerno (a cura di) Ma che diritti? Cosa sappiamo e cosa non vogliamo sapere sui diritti umani Fratelli Frilli Editori 2013
Stella Acerno Guida didattica per docenti (“Ma che diritti? Cosa sappiamo e cosa non vogliamo sapere sui dirittiì umani”) Fratelli Frilli Editori. 2013

L’Università degli Studi di Genova, come Ente membro del Comitato Scientifico e di Gestione del Sito Genova: le Strade Nuove e il Sistema dei Palazzi dei Rolli, Patrimonio Mondiale UNESCO (2006), partecipa anche quest’anno alla manifestazione Rolli Days, promossa dal Comune di Genova.

Negli ultimi anni il ruolo dell’Università è stato di fondamentale importanza per la strutturazione di una divulgazione scientifica rigorosa e qualitativamente elevata che ha portato la manifestazione alla notorietà nazionale e internazionale, collocandola a livello di best practice nella gestione dei Siti UNESCO italiani ed europei per quanto riguarda la didattica, la formazione e la divulgazione scientifica.

Dal 2011 il Corso di Laurea triennale in Conservazione dei Beni Culturali e il Corso di Laurea Magistrale in Storia dell’Arte offrono la possibilità agli studenti iscritti di partecipare a un Tirocinio formativo partecipando alle attività di apertura al pubblico di alcuni dei palazzi storici patrimonio dell’Università di Genova.

Il tirocinio prevede l’acquisizione di 2 CFU (20 ore laboratorio pratico/apertura dei siti; 5 ore formazione di gruppo; 25 ore formazione individuale) per gli studenti iscritti ai corsi TRIENNALI;

Per aderire al tirocinio ed essere quindi informati riguardo all’iscrizione, alle obbligatorie fasi di formazione e agli impegni relativi all’attività laboratoriale sarà sufficiente inviare una email corredata da

NOME, COGNOME, MATRICOLA, CORSO DI LAUREA, TELEFONO e INDIRIZZO EMAIL a segreteriarollidays@comune.genova.it, entro e non oltre il 18 settembre 2022.

Per l’anno 2022, lo svolgimento del tirocinio in oggetto avverrà durante i Rolli Days del 14-15-16 ottobre.

N.B.: Per conoscere altre opportunità 

  • visita anche la pagina dedicata ai laboratori
  • iscriviti all'Aulaweb "Avvisi e documenti utili - CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI" e consulta gli annunci

Riconoscimento CFU

Per richiedere il riconoscimento di crediti altri devi consegnare al docente referente della Commissione Crediti altri, almeno tre mesi prima della discussione finale, il modulo specifico con una documentazione cartacea che attesti:

  • l’attività svolta e/o la competenza acquisita
  • la durata dell'attività

La verbalizzazione dei CFU relativi a Tirocini formativi e di orientamento, Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro e Stages e tirocini avviene solo a condizione che sia stato inserito il codice corrispondente nel tuo piano di studi.

N.B. In specifici e motivati casi puoi fare richiesta alla Commissione per il riconoscimento di CFU previsti per il tirocinio attraverso attività sostitutive (per es. età avanzata dello studente richiedente o problemi legati a disabilità). La validità delle attività sostitutive per il riconoscimento di crediti di tirocinio può essere riconosciuta in caso di:

  • emergenza sanitaria (se rende problematica l'attuazione del tirocinio)
  • urgenza comprovata di acquisizione crediti per il completamento del percorso formativo

Per saperne di più  

Per avere informazioni puoi contattare la Commissione Crediti altri